L'anellO forte
Donne e cultura rurale
27 agosto - 29 ottobre 2004

Associazione culturale Barabàn


in collaborazione con
Comune di Brallo di Pregola
Comune di Romagnere
Comune di Varzi
Progetto Via del Campo



Eva Tagliani (1901-1989), Colleri







27 agosto - Brallo di Pregola (PV)
1 ottobre - Romagnese (PV)
15 ottobre- loc. Vallechiara, Montemartino (PV)
29 ottobre - Varzi (PV)



venerdì 27 agosto
ore 21
Brallo di Pregola, Cinema

Presentazione del ciclo
L'anello forte. Donne e cultura rurale

Bruno Tagliani
Sindaco del Comune di Brallo di Pregola
Presidente del GAL Alto Oltrepo srl

L'arte del cantare. Quando le donne facevano le mascherate

a cura di Aurelio Citelli

con la partecipazione di
Donata Pinti
(voce)
Paolo Ronzio
(chitarra)



***

venerdi 1 ottobre

ore 21
Romagnese, Municipio, Sala consigliare

L'arte di guarire. Segni magici e rimedi

a cura di Marco Savini

con proiezione di video dimostrativi


***

venerdi 15 ottobre

ore 21
loc. Vallechiara, Montemartino
Progetto Via del Campo

L'arte del narrare. Donne raccontano

a cura di Agostina Lavagnino


***

venerdi 29 ottobre
ore 21
Varzi, Biblioteca comunale

L'arte di arrangiarsi in cucina. La fame è il miglior condimento

a cura di Daniela Lazzaroni

Al termine degustazione di prodotti tradizionali varzesi.


* * *

Tutti gli incontri sono ad ingresso libero

Informazioni:
tel. 3387189841
e-mail: baraban@tiscali.it


L'anello forte. Donne e cultura rurale
è una iniziativa del progetto
Oltrepo: persone, voci, storie
ideato e realizzato dall'Associazione culturale Barabàn
con il sostegno del GAL Alto Oltrepo srl
nell'ambito dell'Iniziativa Comunitaria
Leader Plus Misura 3 - Recupero della Cultura Locale



L’iniziativa è realizzata con il contributo dell'I. C. Leader Plus e della Fondazione Banca del Monte di Lombardia

"L'anello forte", titolo rubato ad un celebre libro di Nuto Revelli, è un ciclo di incontri dedicati alla cultura della donna nel mondo rurale.

Benché le trasformazioni avvenute negli ultimi anni abbiano profondamente modificato il tessuto sociale e i modi di vita, nella montagna appenninica la donna ha saputo mantenere solidi legami con il mondo contadino facendo da ponte tra passato e oggi, tra tradizione e modernità. E' lei la vera protagonista della cultura rurale, «l'anello forte» del mondo contadino, la custode delle memorie.

I quattro incontri/performance offriranno uno spaccato della cultura femminile del mondo contadino. Forniranno il loro contributo ricercatrici, studiose ed artiste di notevole spessore che si sono occupate di alcuni tra i più interessanti aspetti della cultura popolare: il canto, la narrazione, la medicina popolare, il cibo.

Si ascolteranno canzoni e storie, si parlerà di segni magici e cibi poveri, facce di una cultura antica, forte e di straordinaria ricchezza che ha lasciato tracce profonde.