Manuale di violino popolare
a cura di Bernardo Falconi, Giuliano Grasso, Giulio Venier
LIBRO

SECONDA EDIZIONE - 2001

Il primo manuale didattico italiano interamente dedicato all'utilizzo di uno strumento musicale secondo i canoni della cultura orale.

Gli elementi che contraddistinguono il violino popolare del nord Italia vengono esaminati attraverso pił di 40 trascrizioni musicali, notizie storiche ed analisi tecniche riguardanti la posizione, la diteggiatura, l'uso dell'arco, gli accompagnamenti e gli stili regionali.

24 brani contenuti nel manuale sono stati incisi dagli autori nel CD Matuzine della Compagnia Strumentale Tre Violini.

 

INDICE

Il violino popolare nel nord Italia
Tecnica
Cenni di liuteria popolare

Parte 1 - Il repertorio tradizionale
Appennino emiliano: Spagnoletto, Bergamasco, Giga, Milorda, Tresca
Val Caffaro: Bal frances, Moleta, Monichèla, Monfrina La e Mi
Val Vigezzo: Matuzinàa, Matuzinàa
Val Resia: Ta Ucjarska, Ta Mydvedava
Carnia: Stàjare, Salteri, Mila
Oltrepo pavese: Curenta di Zavattarello
Val Varaita: Courento, Balèt
Comunità veneto-istriane: Vilota, Saltin, Saltin

Parte 2 - Il liscio di montagna
Valzer di Malesco, Mazurca di Toni, Scotìs, Sunade di Nearies, Mazurca di Zavattarello, Pairis, Polca di Paluzza, Valzer del mandriano, Polca dell'Acquacalda

Parte 3 - Fonti a stampa e manoscritte
La pollacina, Ballo dal curioso accidente, Danze resiane, Monferrina "La primavera", Va per tera, Calisson, Contradanza, Forlana, Monferrina, Lachera, La Bergamasca